“Con una rosa in mano”. Un libro di rivoluzione, poesia e amore

cover

Ma nei libri, si sa, la vita è tutta per finta, mica tocca a te.

Se lo ripete in testa Wang quando ormai in piazza Tienanmen ci sta da settimane e la vita fuori dai libri prova a respirarla tutta, a rischio di perderla.

Mancano poche ore alla notte del 3 giugno 1989, quando l’esercito coi carri armati massacrò migliaia di studenti da quasi due mesi in rivolta contro il regime comunista.

Con una rosa in mano è il nuovo libro di Antonio Ferrara, scrittore per ragazzi, illustratore e formatore, Premio Andersen nel 2012, che in questo romanzo, pubblicato da Feltrinelli, tiene insieme storia e poesia.

La poesia è nella prosa, tanto per cominciare, cioè in una narrazione in prima persona che segue il corso dei pensieri del protagonista, tornando continuamente indietro per andare avanti, così da seguire il suo percorso di crescita.

È un viaggio, metaforico e reale, che poterà Wang ad abbandonare il sogno individuale e familiare di riscatto da una vita di miseria e dalla fatica nei campi, per abbracciare il sogno collettivo: provocare il cambiamento, costruire insieme il mondo nuovo, disobbedire per fare la cosa giusta.

C’è dietro molto lavoro di documentazione – si coglie in filigrana -, ma c’è in più la mano (e il cuore) dell’artista, che sa costruire una vicenda personale per narrare la storia in generale.

Così questo libro agile, che di poco supera le cento pagine, s’ispira ai fatti realmente accaduti per ricostruire e in parte reinventare in forma romanzata la storia del Rivoltoso Sconosciuto, il ragazzo che osò sfidare i carri armati in fila, parandosi davanti ai cingolati con una giacca in una mano e un sacchetto di pere nell’altra.

Si sono susseguite molte versioni sulla sua identità, ma non importa: qui conta la narrazione di una singola biografia che s’incastra in una più grande ribellione, e narrando di sé narra del mondo che cambia, o che si prova a cambiare.

La poesia è davvero ovunque, in questo testo, sparsa senza compiacimento, ma come forma di bellezza e di salvezza, capace di rendere più sopportabili le atrocità e le ingiustizie.

È nel rapporto di amicizia tra Wang e Zhang, prima della partenza per l’Università: un rapporto circolare che ritorna; è nella storia d’amore tra Wang e Sue, che non è soltanto fra loro due, ma anche tra la paura e la rivoluzione, tra la mancanza di coraggio e la voglia di lottare con gli altri; è nei libri proibiti conservati nel frigo, quasi a volerli proteggere, preservare,  per le generazioni a venire; è nella Dea della Democrazia, una statua di polistirolo, simbolo della rivolta, messa insieme con colla, giornali e rattoppi continui, su e giù dall’impalcatura, in mezzo alla piazza. È nella resistenza.

La poesia, soprattutto, è in un ragazzo solitario che non si stanca di scrivere sui muri sempre la stessa frase: Vorrei parlarti d’aria, e che forse nell’aria cerca la libertà, ma poi non la trova e s’arrende impiccato a un lampione.

La poesia è anche nelle percentuali con cui il padre di Wang risolve ogni cosa, mette una parola, anzi un numero, su tutto, quando gli appare in sogno e in qualche modo lo accarezza e lo cura:

sei proprio cotto, ragazzo […] cotto ormai al novantasette per cento!

E poi c’è il punto di svolta, la rivoluzione personale di Wang che si compie all’interno della più grande rivoluzione collettiva:

Ora pensavo che studiare non era stare sui libri, no, studiare era capire la vita e le persone.

È la vita che esce da sé, dal recinto ristretto e protetto del proprio io.

È la vita che va in piazza e fa la storia nuova.

 

Con una rosa in mano
di Antonio Ferrara
Edizioni: Feltrinelli
Collana: Feltrinelli Up
Illustrazione di copertina:Gloria Pizzilli
Anno: 2016

Annunci

3 pensieri su ““Con una rosa in mano”. Un libro di rivoluzione, poesia e amore

  1. Rosaria ha detto:

    le tue recensioni sono veramente ben fatte. Il linguaggio semplice, e allo stesso tempo appassionato, prendono il lettore per mano e lo guidano alla scoperta dei vari personaggi …. fino al punto di scoprire di amare il libro proposto prima ancora di averlo letto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...